Consigli di lettura

Noi di Quartotempo Firenze ci teniamo ad invitare i nostri atleti e associati, piccoli e grandi, a scoprire dei contributi letterari che ci stanno particolarmente a cuore e che toccano da vicino la nostra attività ed il nostro modo di vivere una realtà sociale più inclusiva.

Attraverso le storie lette e raccontate, i bambini possono vivere esperienze ed emozioni che aiutano a crescere. Noi adulti possiamo trovare, nella lettura a voce alta e condivisa, un modo per crescere insieme a loro, per riflettere, per parlare e per conoscersi meglio. Le letture che vi consigliamo qui di seguito non intendono certo riportare tutto il meglio della letteratura per ragazzi, ma possono offrire degli spunti di riflessione interessanti per grandi e piccini. La scelta è stata guidata dai messaggi che trasmettono: l’autostima, il rispetto di sé e degli altri. A volte noi adulti siamo esasperati e ci sentiamo soli di fronte al nostro ruolo educativo così importante. È bello mettersi in discussione per tendere al meglio, ma nel farlo non accusiamoci mai di essere sbagliati. Non lo siamo. Nemmeno i nostri cuccioli lo sono. È per questo che vogliamo loro bene, al di là delle litigate o degli “scleri” quotidiani.  Ricordiamoglielo sempre: li amiamo a prescindere da tutto, sono unici e speciali. E se qualche comportamento deve migliorare… beh, possiamo aggiustare il tiro, insieme. Può darsi che la palla non vada subito in porta, ma sicuramente ci andrà sempre più vicino. Sarà quella la vittoria. Ogni passo, anche il più piccolo, lo è.

Buona lettura!

Il coraggio di essere io

“Il coraggio di essere io. Diventare grandi senza scimmiottare gli altri e senza sentirsi esclusi”
Domenico Barrilà, Emanuela Bussolati
Ediz. Carthusia

Non c’è niente di male nel voler essere speciali per qualcuno, basta trovare il coraggio di rispettare la propria natura! Per parlare di unicità. Frasi brevi, linguaggio semplice, illustrato. Dai 5 ai 9 anni.

Mamme e Mostri

“Mamme & mostri”
Giusi Quarenghi, Chiara Carrer
Ed. Giunti Kids

Tutti abbiamo paura di qualcosa.
Come fare a dormire pensando ai mostri che sono sotto al letto? Semplice, tirando fuori il coraggio e spaventandoli a più non posso!
Libro illustrato dai 4 anni.

Fabio Spaccatutto

“Fabio spaccatutto!”
di Guido Sgardoli
Ediz. Giunti

Che rabbia

“Che rabbia!”
di Mireille Allancé
Ediz. Babalibri

La rabbia è un sentimento e come tale non è né giusto né sbagliato. Semplicemente serve a cambiare ciò che non va dentro o fuori di noi. Quello che dovremmo imparare a fare è solo ascoltare quel che ci vuol dire, per poi esprimere in modo costruttivo le nostre divergenze, rispettando le persone e le cose. Questi due libri parlano di rabbia senza giudicarla, rivolgendosi ad età diverse: "Che rabbia!", per l'età prescolare dai 2 anni, e "Fabio Spaccatutto!" dai 6 agli 8 anni.

Nonna Zucchero e Nonno Cioccolato

“Nonna Zucchero e Nonno Cioccolato”
di Goffin Josse Bigot Gigi
Fabbri Editori

Molti di noi sono cresciuti credendo che litigare sia sbagliato. A volte noi adulti rimproveriamo i bambini con un "Non litigate!". Quei litigi ci mettono a disagio, ma in realtà è dal conflitto che possono nascere le più grandi soluzioni. I bambini impareranno, grazie all'esperienza e alle mediazioni, a "litigare bene", senza per questo rinunciare ad esprimere i propri bisogni e a perdonare. Nel mondo non abbiamo bisogno di una pace imposta, ma di una pace costruita insieme.
Questa è una storia dolce per i più piccoli, ma anche uno spunto di riflessione con i bambini dei primi due anni della scuola primaria.

Scherzi da strega

“Scherzi da strega”
di Roberta Grazzani, I. Bedino
Edizioni Piemme - Il Battello a vapore

I bambini credono a noi adulti, siamo le loro guide e a volte i loro eroi. Se diamo loro delle etichette penseranno di essere proprio come li abbiamo definiti e cercheranno di comportarsi di conseguenza. Per noi adulti a volte sono solo parole di sfogo o frasi che vengono dalla nostra infanzia, ripetute per abitudine, ma possono compromettere l’autostima dei piccoli. È bello pensare che una persona sia piena di sfaccettature e sempre in divenire. Tutto ciò sfugge alle categorie! La strega cattiva di questo libro sa di essere cattiva e quindi vuole essere cattiva. Ma se c'è qualcuno che scorge in lei un po' di bontà, che succederà? Dai 4 ai 7 anni, iIlustrato.

Mi piace Spiderman... e allora?

“Mi piace Spiderman... e allora?”
di Giorgia Vezzoli, Massimiliano Di Lauro
Edizioni Settenove

Chi ha detto che i bambini non possono giocare con le bambole e che le bambine non possono giocare a calcio? Questo è un libro che abbatte ogni stereotipo e ogni pregiudizio culturale, liberando chi legge da gabbie inconsapevoli. Quando i bambini si sentono liberi di essere se stessi possono far vedere agli altri che SI PUÒ e possono contagiare il mondo! Dai 6 anni.

IO (non) CI CREDO

“IO (non) CI CREDO”
Monia Francioli
Ed. Lulu

Se i bambini vivono in una famiglia che non li sostiene o incontrano un adulto che li denigra, può essere facile per loro convincersi di essere sbagliati e di non meritare l'amore di nessuno.
Ma non dobbiamo far niente per essere amati, siamo adorabili così come siamo!
Per lettori dai 6 ai 9 anni

Jane, la volpe & io

“Jane, la volpe & io”
di Isabelle Arsenault, Fanny Britt, M. Foschini
Ed. Mondadori

La lettura può aiutare le vittime del bullismo o sensibilizzare gli altri al tema. Oltre ai libri riportati nell'articolo del link che segue, consiglio "Jane, la volpe e io", una sorta di diario illustrato. Il lettore viene catapultato con grande maestria nelle emozioni della protagonista e nel finale pieno di speranza. Utile per parlare del dolore che si prova quando qualcuno ti deride o per mettersi almeno nei panni della vittima. Dai 10 anni.

Orecchie di farfalla

“Orecchie di farfalla”
di Luisa Aguilar, A. Neves, M. Sanfilippo
Kalandraka Italia

Ci sono libri che sono per tutte le età, anche se le illustrazioni e le frasi brevi farebbero pensare ad un pubblico più giovane. Io credo che il linguaggio semplice possa dare il via ad una riflessione complessa e profonda, soprattutto quando tocca il cuore e i problemi dell'esistenza. Alzi la mano chi di noi non ha sofferto per "le prese in giro", nota dolente di tutte le età! Mara, la protagonista del libro, ci mostra una soluzione al dilemma: le nostre caratteristiche diventano difetti da tiro al bersaglio, solo quando noi le riteniamo un problema che sentiamo il bisogno di giustificare.
E allora... Orecchie di farfalla?
"No! Sono solo orecchie grandi. E chi se ne importa!"

Camilla attaccabrighe

“Camilla attaccabrighe”
di Katja Reider, A. I. Le touzé
Edizioni Motta Junior

Camilla è una pecora determinata. Non è di buon umore e ha voglia di litigare. È un problema? No! Soprattutto quando la sua sicurezza e "ribellione" vengono messe in campo per difendere i più deboli! Dai 6 anni

Pietro Pomodoro

“Pietro Pomodoro”
di Daniela Palumbo, C. Manea
Ed. Mondadori

Quando tutti si accorgono che diventi rosso come un pomodoro e ti prendono di mira non è facile. Soprattutto perché quel rossore non puoi controllarlo! Allora, come fare? Sdrammatizzare, aspettando che passi, o trovare strategie? Pietro non ce la fa a reagire, ma un giorno prova ad affrontare la sua timidezza ridendo di se stesso... Dai 6 anni.

Una cosa difficile

“Una cosa difficile”
di Silvia Vecchini, Sualzo
Ediz. Bao Publishing

Un libro illustrato, senza parole.
In realtà ce n'è una: "SCUSA!". Pronunciarla è faticoso come scalare una montagna, ma dopo tutto è più facile... dentro e fuori!
Dai 4 anni

La cosa più importante

“La cosa più importante”
di Antonella Abbatiello
Ediz. Fatatrac

Qual è la cosa più importante? Avere orecchie lunghe per sentire i pericoli? Forse essere verdi per sfuggire ai predatori! Tutte le cose che hanno gli animali sono importanti, ma non tutte insieme, perché ognuno è unico e speciale.
Illustrato, dai 3 anni.

Il libro delle emozioni. Tea

“Il libro delle emozioni. Tea”
di Silvia Serreli
Giunti

Tutte le storie di Tea si rivolgono ai bambini con linguaggio ed esperienze vicini alla loro realtà. I piccoli lettori si possono così immedesimare nei personaggi dei racconti e riconoscere le emozioni che anche loro provano. "Tea - Il libro delle emozioni" è una raccolta di cinque storie che parlano di felicità, imbarazzo, rabbia, gelosia e paura. Per i lettori dai 4 ai 7 anni.

L’isola delle regole

“L’isola delle regole”
di Anna Sarfatti
Mondadori

Libertà, giustizia, uguaglianza sono valori importanti a cui tutti tendiamo, ma la loro realizzazione dipende anche da noi. Perché il mondo sia libero tutti devono rispettare la libertà dell’altro. Se vogliamo la giustizia dobbiamo stare attenti ai bisogni di chi ci circonda. Ecco a cosa servono le regole!
Un libro in rima, illustrato. Dai 5 anni.

Matilde vuole cantare

“Matilde vuole cantare”
Di Maria Vago
Piemme Junior – Il Battello a Vapore

Matilde sogna di diventare una grande cantante, ma fa una brutta figura al Conservatorio e viene buttata fuori. La capra non si arrende e non rinuncia a cantare: si diverte troppo. Troverà un altro modo per fare concerti in tutto il mondo e realizzare il suo sogno! Dai 5 anni

Sei corvi

“Sei corvi”
di Leo Lionni
Babalibri

I corvi vogliono il grano. Anche il contadino vuole il grano. Come fare? Dispetti su dispetti! Non funzionano. La parola e la magia del compromesso spiegate in modo semplice e poetico.
Un libro illustrato dai 4 ai 7 anni.

Qui di seguito alcune letture utili per noi adulti...

Genitori efficaci

“Genitori efficaci”
Thomas Gordon
Edizioni la meridiana

Strategie di ascolto attivo.
“Una ben sperimentata proposta di metodo affinché, attraverso le pratiche educative del rispetto, dell’ascolto e della collaborazione nella soluzione dei conflitti e dei problemi, anche quello della famiglia diventi un creativo spazio di democrazia”.

PNL con i bambini

“PNL con i bambini”
di Eric de la Parra Paz
MacroEdizioni

Questa guida applica i principi della Programmazione Neurolinguistica e delle Mappe Mentali all'educazione del bambino. Per una riflessione sull’importanza della parola nell’educazione e nella formazione dell’autostima.

Anche se Giulia non è bella
Anche se Giulia non è bella

Anche se Giulia non è bella

Mary Rapaccioli - Elena Giorgio
Edizioni Arka
l'Orsa Maggiore

Ale è una bambina di 7 anni che desidera tanto una sorellina. Il suo desiderio viene realizzato, ma... Giulia è diversa, ha la sindrome di Down.
"Nonno è così brutto essere diversi?"
Qualche volta. Questo libro lo spiega in maniera semplice e profonda. Il problema più grande è dato da ciò che ognuno di noi si aspetta di vedere nell'altro.
A volte crediamo che gli altri debbano essere in un certo modo, ma solo quando ci liberiamo dagli schemi possiamo vedere la vera bellezza.
Le emozioni e i pensieri di una sorella che racconta cosa accade quando nasce un bambino con disabilità in famiglia.
Dai 9 anni.